2019
SHED
Mostre

Giorgio Andreotta Calò

CITTÀDIMILANO

A cura di Roberta Tenconi / 14 Febbraio - 21 Luglio 2019

Giorgio Andreotta Calò (Venezia, 1979; vive e lavora tra Venezia e Amsterdam) è uno degli artisti italiani di maggiore rilievo della sua generazione. I suoi lavori includono sculture, installazioni ambientali di larga scala e interventi architettonici che trasformano frammenti di edifici o interi paesaggi attraverso l’uso di elementi naturali e agenti atmosferici – come acqua e fuoco – densi di significati simbolici.
Per la sua prima grande mostra istituzionale in Italia, l’artista esporrà una selezione inedita di opere del passato e di nuove produzioni che, concepite come un unico paesaggio, trasformeranno la percezione dell’ambiente in dialogo con la luce naturale che confluirà nello spazio espositivo. In particolare, la mostra si focalizzerà sulla sua pratica scultorea, presentando gruppi di lavori realizzati a partire dal 2008 a oggi, come il risultato di un lungo processo di ricerca sui materiali – tra cui caranto, legno, bronzo e altri elementi naturali – e sul contesto geografico e culturale in cui vengono esposti o hanno avuto origine.
I lavori di Giorgio Andreotta Calò sono stati presentati in mostre personali presso istituzioni di rilievo internazionale, tra cui Oude Kerk, Amsterdam (2018); DEPART Foundation, Los Angeles (2016); Peep-Hole, Milano, Institut Culturel Italien de Paris, Parigi (2014); SMART Project Space, Amsterdam (2012); MAXXI Museo nazionale delle arti del XXI secolo di Roma, in occasione del conseguimento del Premio Italia Arte Contemporanea (2012) e Galleria Civica, Trento (2009). Giorgio Andreotta Calò ha partecipato a numerose rassegne ed esposizioni collettive presso, ad esempio, la 16a Quadriennale d’Arte, Palazzo delle Esposizioni, Roma, High Line Art, New York (2016); Triennale di Milano (2015); la 54ma Biennale di Venezia (2011). Nel 2017 ha rappresentato l’Italia alla 57ma Biennale di Venezia.