2015
SHED
Mostre

Damián Ortega

Casino

A cura di Vicente Todolí / 5 Giugno - 8 Novembre 2015

“Casino” è la prima mostra personale in Italia dedicata a Damián Ortega, uno degli artisti più interessanti del panorama contemporaneo degli ultimi vent’anni. Con il suo lavoro ha esplorato l’idea di scultura attraverso l’impiego di oggetti comuni, sovvertendone il significato.
La mostra offre un ampio sguardo sulla pratica dell’artista che comprende sculture, installazioni, performance e film, ed è resa unica dal dialogo tra le diciannove opere e lo spazio dello Shed di HangarBicocca. Il fulcro del percorso espositivo è costituito dalla Beetle Trilogy, uno dei progetti più significativi dell’artista, un racconto “epico” sul maggiolino Volkswagen. Il suo lavoro è caratterizzato dall’utilizzo di materiali semplici e di recupero – come attrezzi e utensili – che l’artista rielabora per mettere in luce i suoi interessi: i sistemi di produzione, i processi di trasformazione della materia e l’entropia.
Con la sua pratica Ortega altera e decostruisce gli oggetti creando strutture che mettono a confronto i rapporti tra materia e forma, tra azione e pensiero. Tutta la sua produzione è pervasa da un personale e sottile senso d’ironia, che carica di significato e originalità le cose più banali in modo da veicolare con leggerezza anche i temi più impegnativi.
Damián Ortega nasce a Città del Messico nel 1967. Numerose istituzioni gli hanno dedicato mostre personali, tra cui l’ICA di Philadelphia (2002); la Tate Modern di Londra (2005), il Centre Georges Pompidou di Parigi (2008) e il MAM di Rio de Janeiro (2015). Ha partecipato a due edizioni della Biennale di Venezia (2003-2013); alla 4ª Biennale di Berlino e alla 27ª Biennale di San Paolo (2006), all’11ª Biennale dell’Avana (2012) e alla 12ª Biennale di Sharjah (2015).