Juan Muñoz - Proiezione

02.07.2015 – Ore 21.00

Will It Be a Likeness?

Giovedì 2 luglio 2015 alle ore 21 HangarBicocca presenta Will It Be a Likeness? (1996), la più complessa tra le opere sonore di Juan Muñoz. Scritta a quattro mani con John Berger, uno dei più illustri scrittori e critici d’arte inglesi, Will It Be a Likeness? si svolge come se fosse la registrazione di un’immaginaria trasmissione radiofonica con la presenza di John Berger stesso, di un rumorista, di un traduttore, di un prestigiatore e di tre donne. L’opera mette in scena in modo ironico e paradossale la fascinazione di Juan Muñoz per i trucchi di magia e per gli aspetti ambigui insiti nel testo scritto e parlato: i rumori causati sul palco dal rumorista rivelano immediatamente la loro natura illusoria, la voce narrante di John Berger viene sopraffatta da quella del traduttore, mentre il prestigiatore, in modo apparentemente slegato da ciò che accade, fa scomparire le tre donne.
In Will It Be a Likeness? ogni evento, sonoro o visivo, contribuisce a vanificare il tentativo di una comprensione lineare, riuscendo al tempo stesso a catturare lo spettatore in modo quasi ipnotico in un susseguirsi di suggestioni mentali e percettive.

La proiezione è il quinto appuntamento del Public Program di HangarBicocca, ideato e coordinato da Giovanna Amadasi, che accompagna la mostra “Double Bind & Around” di Juan Muñoz mettendo in luce la molteplicità e ricchezza di rimandi culturali che caratterizzano il lavoro dell’artista.

Foto Wonge Bergmann, Francoforte, 1996