Evento

28.10.2009

I versi delle bestie

LETTURA SCENICA DI TIZIANO SCARPA accompagnato da DREAMLAND, DOCUMENTARIO DI LAILA PAKALNINA

I versi delle bestie percorre la poesia italiana del secolo scorso attraverso testi dedicati agli animali. Da Gozzano a Trilussa, da Primo Levi a Gadda, da Antonia Pozzi a Fosco Maraini e molti altri. La lettura scenica di Tiziano Scarpa si svolge su uno sfondo d’eccezione: sullo schermo scorrono le immagini dello sbalorditivo documentario Dreamland, diretto dalla regista lettone Laila Pakalnina, che racconta un anno di vita in una discarica di rifiuti del nord Europa. Un luogo inquietante e a suo modo sorprendente, dove si sono riambientate innumerevoli specie animali, dai barbagianni agli alci – bracconieri e guardiani compresi.

Sostiene Tiziano Scarpa: “Gli animali e i poeti devono essere parenti stretti. Altrimenti non si spiega come mai si intendono così bene fra loro. La prova è che anche nel Novecento, un secolo considerato piuttosto cervellotico in poesia, persino i poeti più complicati, quando si mettono a parlare di animali, diventano chiari e immediati”.