Juan Muñoz - Conversazione

28.05.2015 – Ore 21.00

Dialoghi del tempo e dello spazio

Una conversazione-concerto con Giovanni Bietti e Luca Molinari

HangarBicocca presenta Dialoghi del tempo e dello spazio, una conversazione-concerto che vede protagonisti due tra i maggiori esperti rispettivamente di musica e di architettura, Giovanni Bietti e Luca Molinari, che esploreranno la relazione tra le due discipline in un incontro accompagnato da brani musicali dal vivo. Prendendo spunto dall’opera sonora di Juan Muñoz e Alberto Iglesias Building for Music (1993), in cui l’artista immagina la progettazione di un auditorium misteriosamente scomparso a ridosso della Seconda Guerra Mondiale, Bietti e Molinari racconteranno una storia della musica e dell’architettura da due punti di vista diversi ma complementari. Dai templi greci alle costruzioni dell’architettura giapponese, dal Barocco alle sperimentazioni musicali e spaziali del ‘900 di Edgard Varèse e György Ligeti, Dialoghi del tempo e dello spazio è un viaggio attraverso i concetti di ritmo, proporzione, armonia, simmetria, ma soprattutto spazio e tempo, che legano progettazione architettonica e scrittura musicale in un gioco di rimandi, metafore e perfino sfide.

Compositore, pianista e musicologo, Giovanni Bietti tiene conferenze, e in particolare concerti-conferenze al pianoforte, presso molti dei più prestigiosi enti italiani, tra i quali il Teatro alla Scala (Milano), il Festival Mito-Settembre Musica di Torino e Milano, il Teatro Regio (Torino), l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia (Roma), il Teatro La Fenice (Venezia), il Teatro Petruzzelli (Bari), il Teatro Massimo (Palermo), l’Orchestra da Camera di Mantova. É uno dei conduttori delle “Lezioni di Musica”, programma di divulgazione musicale di Rai-Radiotre, ed è il curatore dell’omonimo ciclo dal vivo che attira migliaia di persone negli spazi dell’Auditorium-Parco della Musica di Roma. Nel 2012 è uscito il suo volume “Ascoltare la Musica Classica: la Sinfonia in Haydn, Mozart, Beethoven” e nel 2013 il suo saggio “Ascoltare Beethoven”.

Curatore, critico e storico dell’architettura, Luca Molinari vive e lavora tra Milano e Napoli. Professore Associato di Storia Contemporanea dell’architettura, Facoltà di Architettura “L. Vanvitelli” di Napoli, ha scritto e collaborato con alcune tra le principali riviste d’architettura italiane e straniere, oltre che collaborare con La Stampa, il Corriere della Sera e L’Espresso. Dal 1995 è editor per l’architettura della casa editrice Skira. Tra il 2001 e il 2004 è responsabile scientifico per l’architettura e l’urbanistica della Triennale di Milano. Nel 2010 è il Curatore del Padiglione Italia alla 12° Mostra Internazionale di Architettura, Biennale di Venezia. Dal 2012 è membro del Consiglio Superiore per i Beni Culturali e Paesaggistici del MIBAC. Ha ricevuto il Premio Ernesto Nathan Rogers per la critica e la comunicazione d’architettura.

Il talk è il secondo degli appuntamenti del Public Program, ideato e coordinato da Giovanna Amadasi, che accompagna la mostra “Double Bind & Around” di Juan Muñoz mettendo in luce la molteplicità e ricchezza di rimandi culturali che caratterizzano il lavoro dell’artista.