Evento

11.07.2013 – Ore 18.30

Con l’arte nella testa. Una serata di arte giovanissima in HangarBicocca

Sessanta bambini dai 7 ai 12 anni, tre artisti, decine di lavori artistici che invadono gli spazi di HangarBicocca: Con l’arte nella testa è l’evento dedicato a raccontare la collaborazione con tre giovani artisti italiani dell’ultima generazione, coinvolti nelle attività dei campus estivi organizzati dal Dipartimento Educativo HB Kids. Durante la serata gli artisti Lupo Borgonovo, Moira Ricci e Giulio Squillacciotti raccontano la loro esperienza a contatto con i ragazzi. La serata inizia con il racconto di come, grazie allo sguardo degli artisti, i ragazzi abbiano potuto accostarsi in modo semplice e immediato a concetti complessi come la capacità della fotografia di reinventare il passato, la relazione tra realtà e finzione, il mascheramento come modo per raccontarsi. L’evento si conclude con la visita della esposizione costituita dalle opere dei ragazzi e con un momento di festa aperto a grandi e piccoli.

Evento di apertura: giovedì 11 luglio, dalle ore 18.30 alle 21
Esposizione visitabile da venerdì 12 a domenica 14 luglio, dalle 11 alle 23
Ingresso libero

Nel mese di giugno HB Kids ha dato la possibilità ai ragazzi di entrare in contatto diretto con tre autori capaci di utilizzare linguaggi diversi come la scultura, la fotografia e il video, per avvicinarsi all’arte attraverso la “testa degli artisti”. All’interno di un progetto settimanale di attività strutturate pensate e realizzate dal Dipartimento Educativo, i tre artisti assieme alle Arts Tutor di HB Kids, hanno accompagnato i ragazzi in un viaggio alla scoperta del grande artista americano Mike Kelley, delle sue opere in mostra (installazioni, sculture, video, fotografie e dipinti) e di alcune tematiche a lui care, come il mascheramento o il recupero della memoria personale e collettiva. Ogni giorno sono state organizzate attività creative sempre differenti: sfilate in costume, costruzioni in gesso, riprese video e visite guidate a luoghi che parlano di “memoria” come la Fondazione Pirelli, sede dell’archivio storico dell’azienda, e la Bicocca degli Arcimboldi, testimonianza di una Milano rinascimentale. In una settimana i ragazzi hanno potuto conoscere e sperimentare i differenti linguaggi con cui gli artisti spesso si esprimono, applicandoli poi nel concreto per realizzare veri e propri oggetti d’arte sorprendenti e originali.